Comitato
Marina Velka senza fango

Mi manda RAI TRE - 07/10/13
Il comitato a MI MANDA RAI TRE - 07/10/13

Il Comitato ringrazia la Protezione Civile, le Forze dell'Ordine e i Vigili del Fuoco per il loro aiuto !!


powered by FreeFind

Il Comitato MARINA VELKA SENZA FANGO è nato dopo l'alluvione del 15 novembre 2005, dalle prime famiglie che sono andate a protestare presso il comune di Tarquinia. Segue >>

video e intervista RADIO CITTA FUTURA - YOUTUBE
17/04/2014 - Video delle alluvioni YOUTUBE e intervista su RADIO CITTA' FUTURA
TGR - Servizio sul Comitato
TGR - Servizio sul Comitato

Ultime notizie

Petizione su change.org.

"Spett.le Governatore Nicola Zingaretti, la preghiamo di adoperarsi affinché la Regione Lazio esegua la sentenza del giudice e risarcisca gli alluvionati colpiti dallo straripamento del fiume Marta "

Firma la petizione su change.org

La Regione Lazio in cassazione contro gli alluvionati.

Dopo l’appello dichiarato inammissibile, la Regione propone ricorso in Cassazione pur di non pagare il risarcimento danni sentenziato dal Giudice. Segue >>

INAMMISSIBILE L’ APPELLO DELLA REGIONE LAZIO.

Sicurezza idrogeologica

La Regione terminerà la messa in sicurezza dell'area ?

L'ing. Lasagna, direttore dell'ARDIS, ha dichiarato durante la trasmissione MI MANDA RAI TRE (07/10/2013) che la Regione è finalmente disposta a effettuare interventi sul Fosso dei Giardini, sul Torrente del Torrone e a costruire le casse di laminazione sul fiume Marta. I cittadini alluvionati se ne rallegrano e sperano che gli interventi inizino al più presto.

Allerta alluvione. Seconda diffida a Comune di Tarquinia e Consorzio di Bonifica.

Allagamento a Tarquina Lido
Allagamento a Tarquinia Lido

I legali del Comitato Marina Velka senza fango hanno inviato una seconda diffida a Comune di Tarquinia e Consorzio di Bonifica della Maremma etrusca affinchè pongano "in essere con assoluta immediatezza ogni più opportuno accorgimento e rimedio INDIFFERIBILE E URGENTE al fine di evitare il ripetersi degli allagamenti di due settimane or sono".

( Scarica la seconda diffida >>)

La prima diffida è stata inviata il 15 novembre scorso ed ha ottenuto risposta dal Consorzio di Bonifica che ha declinato ogni addebito e si è impegnato a proseguire nei lavori di sistemazione del Fosso dei giardini, specificando però che essi "giammai potrebbero determinare la completa eliminazione di qualsiasi rischio idraulico ... " Segue >>

Acqua nelle case di Tarquinia Lido. Cittadini pronti ad azioni di protesta.

Allagamento a Tarquina Lido
Allagamento a Tarquinia Lido

L'11 novembre si sono nuovamente allagate le case della località "case bianche" di Tarquinia Lido.

In alcune abitazioni l'acqua è arrivata a 50 cm e il fango a 20 cm. Gli allagamenti sono stati causati dalla mancata risoluzione dei gravi problemi del sistema idrico della zona, in particolare del Fosso dei Giardini, per il quale alcuni lavori di sistemazione sono iniziati solo qualche mese fa.

Gli alluvionati del Comitato si chiedono quante volte dovranno ancora pagare di tasca propria le ristrutturazioni dei loro immobili prima che l'Amministrazione si decida a fare il proprio dovere e come mai la rete fognaria sia condizioni disastrose, nonostante siano stati già da anni stanziati dei fondi. Segue >>

Causa civile

Il Comitato deposita un esposto alla Corte dei Conti

Perdurando il silenzio assordante della Regione Lazio, oggi il Comitato dei Cittadini “Marina Velka Senza Fango” ha depositato un esposto alla Corte dei Conti, affinché la stessa valuti se vi siano gli estremi per avviare indagini circa un possibile danno erariale. Segue >>

L'Avv. Lettera, della Regione Lazio, scrive al nostro legale, che risponde prontamente.

RESPINTO APPELLO REGIONE LAZIO.

Finalmente il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche ha respinto l'appello proposto fuori termine dalla Regione Lazio, implicitamente attestando ancora una volta la sussistenza, l'entità e la misura dei risarcimenti già decisi dai giudici di prime cure del Tribunale Regionale delle Acque Pubbliche. Leggi tutto il comunicato >>

Causa civile. Pagata la registrazione della sentenza !

Grazie alla trasmissione MI MANDA RAI TRE (07/10/2013) sono state pagate, probabilmente dalla Regione Lazio, le 97.000 euro di registrazione della sentenza all'agenzia delle Entrate . Gli alluvionati non rischiano più di vedersi pignorare le loro case per la causa di risarcimento danni che hanno vinto e sperano che la Regione Lazio si decida finalmente a pagare quanto è loro dovuto o almeno ad avviare la transazione di cui ha parlato l'avvocato Lettera, durante suddetta trasmissione.

Risarcimento danni. La Regione Pagherà ?

L'avvocato Lettera, avvocato esterno nominato dalla Regione Lazio, ha dichiarato durante la trasmissione MI MANDA RAI TRE (07/10/2013) che la Regione è finalmente disposta ad avanzare una proposta di pagamento rispetto alla somma che è stata condattata a pagare dal giudice come risarcimento danni agli alluvionati. I cittadini aspettano che sia finalmente quantificata e formalizzata nero su bianco. In tal caso sarà indetta una riunione durante la quale coloro che hanno fatto causa potranno decidere in merito.

Il Gatto e la Volpe, ovvero come la Regione e l'Agenzia delle Entrate "fregano" gli alluvionati.

Il Gatto e la Volpe ovvero Regione Lazio e Agenzia delle Entrate
Il gatto e la volpe

COMUNICATO ALLE PARTI DEL CONTENZIOSO C. LA REGIONE LAZIO: 4 OTTOBRE, CONVOCAZIONE.

COMUNICATO ALLE PARTI DEL CONTENZIOSO C. LA REGIONE LAZIO. Richiesta da parte della Agenzia delle Entrate di 96.000,00 euro.

RISPOSTA (EVASIVA) ALL'INTERPELLANZA PRESENTATA DAL MOVIMENTO 5 STELLE >>

RESOCONTO deleghe e bonifici in seguito alla riunione del 7 luglio 2007.

BLASI (M5S LAZIO): LA REGIONE RISARCISCA I DANNEGGIATI DALLE ESONDAZIONI DEL MARTA (NewTuscia)>>

Lettera degli alluvionati al Governatore della Regione Lazio, On. N. Zingaretti.

Primi risarcimenti agli alluvionati. Un lumino in fondo al tunnel.

Regione Lazio "scaricabarile", fa appello a termini scaduti .

Causa penale

ARCHIVIATA PROCEDURA PENALE.

Il Tribunale penale di Civitavecchia non ha avuto il coraggio di rinviare a giudizio la parte indagata ritenuta sino ad allora verosimilmente responsabile per i fatti ben noti. Leggi tutto il comunicato >>

Causa penale. Opposizione III richiesta di archiviazione procedimento penale presso Tribunale di Civitavecchia. Si avvicina la prescrizione del reato.

In data 03.10.2013 si è proceduto alla discussione relativa all'opposizione alla terza richiesta di archiviazione presentata dal PM in merito agli esposti dei cittadini colpiti dalle alluvioni degli anni 2004 e 2005 in Marina Velca e Tarquinia Lido. Leggi la comunicazione dei legali >>

PROCEDIMENTO PENALE SU CIVITAVECCHIA. Alla terza richiesta di archiviazione, il GIP ha fissato l'udienza del 3.10.2013.

Gli Avv.ti Claudio Ciarrocchi, Emanuela Muller ed Elisabetta De Luca Raponi, quali difensori di fiducia dei danneggiati dalle esondazioni degli anni 2004 e 2005 nell'ambito del procedimento penale attualmente in corso avviato a suo tempo per l'individuazione dei responsabili, comunicano che, a seguito di opposizione - depositata presso il Tribunale Penale di Civitavecchia il 5.04.2013 - alla terza richiesta di archiviazione presentata dal PM e notificata il 28.03.2013, il GIP ha fissato l'udienza del 3.10.2013. Segue >>

PROCEDIMENTO PENALE SU CIVITAVECCHIA. Ennesima richiesta di archiviazione.

Gli avvocati Claudio Ciarrocchi, Emanuela Muller ed Elisabetta De Luca Raponi, quali difensori di fiducia - anche in questo caso come nell'ambito della causa civile di primo e secondo grado di fatto antistatari rispetto alle spese ed onorari di lite - dei danneggiati dalle esondazioni degli ani 2004 e 2005 nell'ambito del procedimento penale attualmente in corso avviato a suo tempo per la punizione dei responsabili, comunicano quanto segue:

come purtoppo gia` in precedenza avvenuto in occasione di festivita` estive, natalizie e pasquali, si è ricevuto anche questa volta, in data 28 marzo 2013, avviso di ennesima richiesta di archiviazione del procedimento penale da parte del P.M. Dr De Gregorio presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia. Come dunque gia` in passato accaduto, in occasione delle due precedenti richieste di archiviazione - entrambe rigettate dal GIP a seguito di nostra iniziativa - anche in questo caso si è stati costretti ad impegnare il trascorso periodo pasquale per lo studio e la predisposizione di idonea, ulteriore, opposizione alla richiesta di archiviazione che, stante il brevissimo lasso di tempo di giorni 10 decorrenti dal giorno successivo a quello di notifica del provvedimento 28 marzo u.s. - a cavallo quindi della Santa Pasqua - è in fase di elaborazione e deposito entrambi in estrema urgenza. Segue >>

ARCHIVIAZIONE??? NO GRAZIE!!

Proprio così, cari amici ex alluvionati di Tarquinia Lido, Marina Velka e dintorni!! Dopo aver ottenuto Giustizia in sede civile, il Comitato dei Cittadini Marina Velka Senza Fango, che ricordiamo essersi costituito a seguito dei drammatici eventi alluvionali causati dall'esondazione del fiume Marta nel 2004 e 2005, si è tenacemente opposto alla richiesta di archiviazione nuovamente avanzata dal P.M. in data 22 giugno 2010 e continua a seguire con attenzione gli sviluppi del procedimento penale presso la Procura de Tribunale di Civitavecchia, affinchè si giunga, qualora emergessero responsabilità in tal senso, all'individuazione degli Organi preposti, perchè CIO' NON AVVENGA PIU' .

E per la seconda volta, come già accaduto nel 2008, il GIP, recependo gli atti, i documenti e le istanze proposte dai legali del Comitato, nonchè le risultanze delle Consulenze Tecniche espletate sia in sede civile che penale, ha respinto la richiesta di archiviazione, ritenendo utile incaricare il PM di nuove indagini da svolgere nel corso dei prossimi sei mesi. Segue >>

html5 CSS3